Paolo
Chi SiamoLe sediin Calabria Comunicati Stampa
 

Il problema
In Calabria perdura lo "stato di emergenza" in tema di rifiuti, con il conseguente commissariamento di tutte le province calabresi senza alcuna realizzazione concreta. Secondo il Rapporto sul sistema di gestione dei rifiuti 2004 dell’APAT e dell’ONR la Regione Calabria ha superato con l’8,7% di raccolta differenziata appena la metà dell’obiettivo del 15% stabilito per legge per il marzo 1999.

La petizione
La sede provinciale di Cosenza di Fare Verde ha deciso di lanciare una petizione per chiedere impegni e atti inequivocabili sulle seguenti richieste:

1 Sospensione immediata dello stato di emergenza e di qualunque forma di commissariamento;
2 Attivazione di piani straordinari di raccolta differenziata finalizzati a garantire il riuso e il riciclaggio, con incremento e massimo utilizzo della attuale impiantistica;
3 Sospensione temporale dei progetti rivolti alla costruzione di nuovi impianti di incenerimento;
4 Disaccoppiamento della gestione rifiuti da quella energetica poiché respingono l’inclusione della componente non biodegradabile dei rifiuti fra le energie rinnovabili in quanto essa è aberrante, pericolosa per la salute e contraria alla normativa europea;
5 Revisione e adeguamento del Piano Regionale Rifiuti e del Piano Energetico Regionale.

 

Il problema
Dopo anni di dibattito e di campagne per la raccolta differenziata e il riciclaggio, i rifiuti sono ancora un problema, o addirittura una vera emergenza, in molte regioni italiane.
Ogni anno in Italia produciamo circa 30 milioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani. Stili di vita, modelli di consumo e il moltiplicarsi di imballaggi di ogni tipo ci hanno portato a raddoppiare i nostri rifiuti nel giro di vent’anni. Un terzo dei rifiuti che produciamo sono rifiuti organici:10 milioni di tonnellate su un totale di 29,8.
I terreni agricoli italiani, tradizionalmente fertili, sono oggi in una condizione critica: uno studio condotto dalla Scuola Agraria del Parco di Monza ha evidenziato un calo generalizzato di fertilità in ampie zone d’Italia.
Raccogliere in modo differenziato i rifiuti organici per trasformarli in compost significa principalmente:

1 risparmiare in tasse sui rifiuti, perché vengono sottratti ad altri più costosi sistemi di smaltimento;
2 ridurre l’impatto sul territorio, perché avremo bisogno di meno discariche e meno inceneritori;
3 restituire alla terra preziose sostanze

La petizione
La sede provinciale di Cosenza di Fare Verde ha deciso di lanciare una petizione per chiedere di riconoscere come la separazione sin dal conferimento della frazione umida e verde dei rifiuti ne consenta il più efficace recupero per diminuire la quantità di rifiuti biodegradabili avviati in discarica e per contrastare i fenomeni di inaridimento ed erosione dei terreni agricoli. A tal fine chiede di:

impegnarsi a favorirne il recupero tramite raccolta differenziata e, ove possibile, la pratica del compostaggio domestico;

impegnarsi affinché, nella gestione del verde pubblico cittadino vengano impiegati ammendanti organici derivanti da raccolta differenziata della frazione umida e verde.

 

Hanno aderito all'iniziativa:
>UNPLI Calabria
>ITALIA DEI VALORI
Direttivo Cittadino di Castrovillari
>CO.S.A.
Comitato Salute e Ambiente del Pollino
>UGL ENAS
Provinciale di Cosenza

La petizione è rivolta al Presidente della Repubblica, al Presidente della Giunta Regionale della Calabria ed al Presidente della Provincia di Cosenza.

Se abiti in Calabria, aiutaci a raccogliere le firme:
- scarica il modulo per la raccolta delle firme
- stampalo su un foglio fronte/retro
- firma e raccogli le firme
- spedisci o consegna a mano i moduli firmati a Fare Verde, via Papa Giovanni 3 - 87042 ALTOMONTE (CS)

SCARICA IL MODULO (PDF, 235K)

La petizione è rivolta al Presidente della Repubblica, al Presidente della Giunta Regionale della Calabria ed al Presidente della Provincia di Cosenza.

Se abiti in Calabria, aiutaci a raccogliere le firme:
- scarica il modulo per la raccolta delle firme
- stampalo su un foglio fronte/retro
- firma e raccogli le firme
- spedisci o consegna a mano i moduli firmati a Fare Verde, via Papa Giovanni 3 - 87042 ALTOMONTE (CS)

SCARICA IL MODULO (PDF, 260K)

powered by fotoprogetto