Chi SiamoLe sedi in Calabria Comunicati StampaIniziative

> Le iniziative di Fare Verde Calabria <

INDAGINE SULLO STATO DI SALUTE DEI FONDALI ITALIANI

Fare Verde Calabria in collaborazione con fondali.it, noto sito e forum di subacquea, lanciano una campagna di Indagine sullo stato di salute dei fondali dei mari italiani. Questa indagine viene condotta da subacquei ricreativi e tecnici che ad ogni immersione registreranno in una apposita scheda alcuni fattori visivi che determineranno lo stato in cui versano i fondali marini.

Lo scopo di tale indagine è quello di fornire un quadro reale di ciò che, noi subacquei, ci troviamo davanti ogni qualvolta effettuiamo un'immersione. Tale indagine viene svolta a livello nazionale ed in ogni tratto di mare che bagna le nostre coste.

Qusta iniziativa si integra e completa la campagna di sensibilizzazione "Il Mare d'inverno" che Fare Verde porta avanti dal 1992.

L’operazione, oltre alla pulizia di un tratto di spiaggia nell’ultima domenica di gennaio, intende richiamare l’attenzione sui problemi dell’ecosistema marino lontano dalla stagione balneare proprio in contrasto con una visione utilitaristica e antropocentrica della Natura di cui ci si occupa solo quando “fa comodo” all’uomo (nel caso del mare con l’arrivo della stagione balneare).
L’operazione consente di svolgere un’azione di monitoraggio delle forme di inquinamento sulle spiagge. Proprio sulla base dei rilievi svolti nel corso de “Il mare d’inverno” è partita la campagna per mettere fuorilegge i cotton fioc non biodegradabili in plastica.

Con questa iniziativa vogliamo porre l'accento sullo stato dei fondali marini non solo come fruibilità da parte dei subacquei e, quindi, come ulteriore volano per un rilancio del turismo e dell'occupazione, ma soprattutto come "genitrice" di ogni forma di vita che con condizioni ambientali inadeguate non potrebbe esistere.

Bastano pochi, semplici accorgimenti per rispettare l’ambiente, anche d’estate e non solo, godendosi il mare. Questo, il messaggio racchiuso nello slogan “Amo il mare, rispetto l’ambiente” che fa parte di un'altra iniziativa a difesa del mare, contro i danni provocati dal turismo disattento e dall’inquinamento proveniente dalle città.

Ognuno di noi, con il nostro impegno possiamo veramente contribuire in maniera determinante al cambio di mentalità necessario per MIGLIORARE LO STATO DEL MARE E DELLE SPIAGGE.

 


SCARICA LA
SCHEDA DI RILEVAMENTO

Scheda_Rilevamento.pdf (246Kb)

powered by fotoprogetto