Chi Siamo Comunicati Stampa
>COMUNICATI STAMPA

12 marzo 2008

Si apprencde dalla stampa della decisioone della regione Calabria di adottare una moratoria sulla realizzazionoe di nuovi impianti eolici sul territorio regionale. Per la precisione “...sospensione delle autorizzazioni già concesse e non rilascio di autorizzazioni nuove.” E’ il pieno riconoscimento della validità delle tesi e delle richieste sostenute da Fare Verde Calabria in questi anni di analisi e lotta all’installazione di impianti eolici in Calabria, deturpanti un territorio integro e vocato al turismo ed alle colture agro-alimentari.

Tesi queste sostenute con convinzione da diverso tempo da Fare Verde. In particolare viene profondamente minato il paesaggio calabrese che ne risulta deturpato nelle sue intrinseche peculiarità e speficità. Fare Verde ribadisce ancora una volta la necessità che impianti industriali di grande potenza non vengano installati in aree agricole o comunque in prossimità di aree urbanizzate, come anche il rispetto dei vincoli per le Zone di Protezione Speciale (ZPS), i Siti di Interesse Comunitario (SIC) ed i Parchi che, giova sottolinearlo, sono stati creati investendo ingenti risorse pubbliche, quindi con il contributo di ogni cittadino. Pertanto è necessario assolutamente bloccare defitivamente ogni iter autorizzativo richiesto per impianti ricadenti in queste aree: Papasidero, Longobucco, San Giovanni in Fiore, ecc..

Non secondaria, inoltre, è la posizione di Fare Verde e di altri ambientalisti calabresi, come Italia Nostra, di richiedere la moratoria atteso che la realizzazione di impianti eolici in questione, era ed è uno strumento atto solamente a rimpinguare le casse di quei comuni sul cui territorio insistono tali impianti.

Fare Verde Calabria esprime la piena soddisfazione per questa decisione della Regione Calabria, pur tardiva ma ancora in tempo per tutelare la qualità ambientale e culturale e di sviluppo economico e sociale e turistico del territorio e della popolazione calabrese.


 



Parco eolico Gamesa

L'enorme impatto paesaggistico.

Parco eolico di Tarsia

Il marchio GAMESA ben evidente sui rotori del parco eolico di Tarsia (CS) e di Terranova (CS)

Eolico Gamesa Tarsia
Un paesaggio di dolci colline, distrutto da orribili pale eoliche
powered by fotoprogetto